mercoledì 24 luglio 2019

Opening Show, 24th 🌍 Scout Jamboree!

🌎 UNLOCK A NEW WORLD 🌎
Con la cerimonia di apertura comincia ufficialmente il 24° World Scout Jamboree negli Stati Uniti presso il Summit Bechtel Reserve nel West Virginia. 

New World Live! & Opening Show - 23 Luglio 2019 
Fonte: https://www.2019wsj.org/live/

lunedì 22 luglio 2019

Einstein e l'infinito - Gabriella Greison - TEDxPavia 2019

Gabriella Greison racconta Albert Einstein. Il suo ambiente, il suo mondo, le sue straordinarie pensate che ancora oggi ci permettono di superare limiti, e correre prateria inesplorate. La storia di Albert Einstein e la sua umanità trovano nelle parole di Gabriella Greison fonte di ispirazione per la nostra vita di tutti i giorni.

Metafora bellissima.

Gabriella Greison fisica, scrittrice, giornalista professionista, drammaturga e attrice teatrale: è in tour nei teatri italiani e svizzeri con i suoi monologhi sui fisici del XX secolo, tratti dai suoi romanzi.
E’ stata definita: “La rockstar della fisica” (Corriere della Sera); “La donna della fisica divulgativa in Italia” (Huffington Post); “Il volto rivoluzionario della scienza” (GQ). Si è laureata in fisica a Milano, ha lavorato all’Ecole Polytechnique di Parigi e ora collabora con radio, tv e scrive per le maggiori riviste e quotidiani.
Tra i suoi romanzi di successo: “L’incredibile cena dei fisici quantistici” (Salani editore) e “Sei donne che hanno cambiato il mondo” (Bollati Boringhieri editore).
Porta in giro nei teatri di tutta Italia le sue storie sui fisici del XX secolo, quelli che hanno creato il nostro mondo, inventando un nuovo modo romanzato di raccontare la scienza e la fisica, che con lei è alla portata di tutti.

venerdì 21 giugno 2019

Lugarì

Una altra bella storia ispirata alle vicende dei gruppi scout italiani durante il periodo del regime fascista che nel 1927 fa iniziare la clandestinità della "giungla silente".

Cos'era accaduto allora in quel lontano 1927 nella storia dello scautismo?

Era successo che una legge dello stato italiano, il 9 gennaio 1927, creò dal nulla l’Opera Nazionale Balilla e stabilì che tutti i reparti scout presenti nei centri con meno di 20.000 abitanti fossero sciolti ed obbligò i restanti gruppi di apporre il distintivo ONB sulle proprie insegne.


Le condizioni erano troppo pesanti da sopportare per quei ragazzi orgogliosi del loro “essere scout” e fermamente legati ai loro principi; inoltre era chiaro che per lo scautismo italiano si prospettavano tempi duri. E così il 28 gennaio dello stesso anno l’allora pontefice Pio IX sciolse i reparti dell’ASCI facendo leva su un verso del libro dei RE: “Se dobbiamo morire sia per mano vostra, Signore, piuttosto che per mano degli uomini“. In sostanza il Santo Padre aveva preferito a sciogliere lui stesso lo scautismo piuttosto che lasciarlo fare ad una legge del governo fascista. Il 9 aprile 1928 il consiglio dei Ministri modifica la legge dell’Opera Nazionale Balilla decretando la soppressione dello scoutismo.


Molti gruppi scout italiani vissero due decenni della loro vita in clandestinità, fino alla caduta del regime fascista nel 1943, quando le associazioni scout italiane (per prime l'ASCI ed il CNGEI e poi l'UNGEI) poterono iniziare a riorganizzarsi e riprendere le loro attività, nel 1944 nel Meridione liberato e nel 1945 in tutta Italia.

Ci sono tanti racconti che rievocano quel triste periodo. I ragazzi dell'alta squadriglia del Riparto FSE Follina 1 si sono cimentati nella rappresentazione di una piece teatrale scout scritta nel lontano 1947 da Luciano Garzoli, dal titolo "Lugarì". Ambientato in Valsana (Veneto) nei giorni precedenti la Liberazione, il film racconta l'avventura di un gruppo di scout clandestini che decidono di aiutare i Partigiani.
Lugarì from Maurizio Marzano on Vimeo.
Film diretto da Elvi Viel
Regia di Andrea Padoin
Riprese di Matteo Peri
Montaggio di Federico Campodall'Orto

Il film integrale (durata circa 35 minuti, 325 Mb) si trova a questo link

Fonte letteraria
Lugarì - Tre momenti di scautismo clandestino
Testo di Luciano Garzoli con brani musicali fuori testo del maestro Romano Mojoli
Pubblicato a Milano da Casa Editrice Serafino Majocchi, 1947 - 52 pagine - SBN BRI0460864

martedì 4 dicembre 2018

La vita secondo Jack Ma

“Dico sempre a me stesso che non siamo nati per lavorare, ma per goderci la vita. Siamo qui per rendere le cose migliori l’uno per l’altro. Se trascorri l’intera esistenza a lavorare, certamente lo rimpiangerai”

Per Jack Ma vivere significa sperimentare l’esistenza e aiutare le persone. Il denaro non deve essere l’obiettivo finale.

Nel video è proprio Jack Ma, fondatore di Alibaba, a dare alcuni consigli ai giovani imprenditori.


"A vent'anni impegnatevi nello studio, a 25 anni iniziate a lavorare e fate errori, a questa età potete cadere e rialzarvi senza conseguenze.
Se scegliete una grande azienda acquisirete i processi, se invece optate per una piccola realtà imprenditoriale apprenderete la passione di fare molte attività diverse in una giornata.
La cosa più importante è che riusciate a identificare la vostra guida, dalla quale imparare il più possibile. Non è importante il campo dove agirete, ma quante cose può insegnarvi il vostro capo.
Dai 30 ai 40 focalizzatevi sulla professione, lavorate su voi stessi.
Dai 40 ai 50 anni non tornate indietro, non cambiate direzione, è troppo tardi. Diventate semplicemente i più bravi in quello che già state facendo.
Dai 50 ai 60 investite nei giovani, allevate talenti e trasferite informazioni.
Dai 60 anni in poi la priorità è il vostro benessere, fisico e mentale. Andate al mare!"

I sottotitoli in Italiano sono stati inseriti da www.lab121.org

martedì 14 agosto 2018

Cosa succede quando i nostri computer diventano più intelligenti di noi?

L'intelligenza artificiale sta diventando più intelligente a passi da gigante: entro questo secolo, la ricerca suggerisce, l'intelligenza artificiale di un computer potrebbe essere "intelligente" come un essere umano.
E poi, dice Nick Bostrom, ci supererà: "L'intelligenza artificiale è l'ultima invenzione che l'umanità avrà mai bisogno di fare".
Filosofo e tecnologo, Bostrom ci chiede di riflettere sul mondo che stiamo costruendo in questo momento, guidato da macchine pensanti.
Le nostre macchine intelligenti aiuteranno a preservare l'umanità ei nostri valori - o avranno valori propri?

giovedì 26 luglio 2018

Fake video

Pensi di essere bravo a individuare video falsi?

Quelli dove persone famose dicono cose che non hanno mai detto nella vita reale?

Guarda come sono fatti questi video in questa stupefacente conferenza e nella demo realizzata.

Lo scienziato informatico Supasorn Suwajanakorn mostra come, in qualità di studente laureato, ha utilizzato la modellistica AI e 3D per creare video falsi fotorealistici di persone sincronizzate con l'audio.

Nella presentazione fornisce ulteriori informazioni sulle implicazioni etiche, le possibilità creative di questa tecnologia e le misure adottate per combattere l'uso improprio di queste tecniche.